Roma 2 aprile dalle 11 – I LIBRI “INDESIDERATI” TROVANO UNA CASA NEL BOSCO

UNA CASETTA NEL BOSCO E UNA “LIBRAIA PER TUTTI”
A via Cortina d’Ampezzo e in un punto verde di qualità nasce la prima casetta dei libri “indesiderati”.

Nasce a Roma la prima “Casetta dei libri indesiderati”. Nel parco HAPPY FAMILY, un Puntoverde di qualità del Comune di Roma nel Municipio XIV, domenica 2 aprile alle 11 si inaugura la Casetta di Pagine Viaggianti, il progetto ideato dall’Associazione culturale Libra che prevede il “salvataggio” dei libri indesiderati e la loro ricollocazione in punti socialmente importanti (ospedali, mercati rionali, parchi, scuole).

Il Progetto, nato nel 2013 e sostenuto dal Comitato Scientifico dell’UNESCO, ha ormai raccolto e salvato circa 3000 libri, di ogni genere e origine: dalle librerie che chiudono alle case editrici che cessano l’attività, dai traslochi o dalle donazioni per eredità “non volute”.

Domenica 2 aprile dalle 11 si inaugura la prima Casetta che li ospiterà regolarmente, in un Punto Verde di qualità che diventa un altro snodo per il viaggio interminabile del libro, e per il gusto della lettura.

Info Monica Maggi (Presidente Libra)
366-4008466
centro.culturale.libra@gmail.com

Annunci

Roma 2 aprile dalle 11 – TORNA LA LIBRAIA DI TUTTI

Ogni tanto mi ripiglia voglia di libreria, di scaffali, di ricerca titoli strani, di consigli per gli acquisti, di sorprese quando ti dico “che bel libro ho comprato da lei!”.
Ogni tanto mi riprende quella voglia di libraia strana, sognatrice, visionaria, che muove le dita fra volumi che non hanno archivio o magazzino ma solo la mia memoria e che saltano fuori magicamente per il cliente giusto.
C’è chi mi manda foto di apette trasformate in motolibrerie, o di tronchi d’albero riconvertiti a scaffalatura, o cabine telefoniche. Io ringrazio, sogno ancora per un po’ e poi dico (e mi dico) che questonon è Paese per lettori audaci e librai incoscienti.
Poi però adesso, in un certo senso, ci provo.

Volete venire a trovarmi domenica 2 aprile dalle 11, in questa casetta nei boschi?
E’ a Roma, in via Cortina d’Ampezzo 385.
Ci saranno tanti libri da prendere e una libraia che, finalmente, ha ritrovato una piccola casa.
Si ricomincia da qui.
Vi aspetto..

Roma 12 aprile – VUOI MISURARE IL TUO LIVELLO DI PASSIONE? SCRIVI UNA STORIA!

DIMMI COME SCRIVI…E TI DIRO’ COME SEDUCI!
Iscriviti

INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE DI UNA STORIA!
Trova nuovi amici in modo nuovo: scrivendo storie e giocando con le parole!
Nell’elegante e accogliente sede dell’associazione Libra conoscerai un nuovo modo di incontrarsi.

Alle 18:30 vi ritroverete nel salotto culturale di Libra!
Dovrete solo scegliere la sedia che più vi piace, sorridere, presentarvi e… vivere la serata con curiosità ed energia positiva.

La location è il salotto all’interno di un bellissimo palazzetto anni ’20 nel cuore della Roma Liberty del quartiere Esquilino.

Il costo comprende:

– partecipazione al laboratorio di Scrittura & Eros
– aperitivo

La sede di Libra e del Laboratorio è facilissima, praticamente accanto alla fermata Metro A Manzoni

L’indirizzo della location verrà comunicato 48 ore prima dell’evento.
Conferma subito la tua partecipazione, i posti sono limitati!

Se hai domande puoi contattare Federica scrivendo all’indirizzo: eventimeetic@meetic-corp.com
Puoi anche portare i tuoi amici, prima paghi per te e poi per loro.

Roma 12 aprile – DIMMI COME SCRIVI…E TI DIRO’ COME SEDUCI!

DIMMI COME SCRIVI…E TI DIRO’ COME SEDUCI!
INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE DI UNA STORIA!

Trova nuovi amici in modo nuovo: scrivendo storie e giocando con le parole!
Nell’elegante e accogliente sede dell’associazione Libra conoscerai un nuovo modo di incontrarsi.

Alle 18:30 vi ritroverete nel salotto culturale di Libra!
Dovrete solo scegliere la sedia che più vi piace, sorridere, presentarvi e… vivere la serata con curiosità ed energia positiva.
La location è il salotto all’interno di un bellissimo palazzetto anni ’20 nel cuore della Roma Liberty del quartiere Esquilino.

Il costo comprende:
– partecipazione al laboratorio di Scrittura & Eros
– aperitivo

La sede di Libra e del Laboratorio è facilissima, praticamente accanto alla fermata Metro A Manzoni

L’indirizzo della location verrà comunicato 48 ore prima dell’evento.
Conferma subito la tua partecipazione, i posti sono limitati!

Se hai domande puoi contattare Federica scrivendo all’indirizzo: eventimeetic@meetic-corp.com
Puoi anche portare i tuoi amici, prima paghi per te e poi per loro.

Poesia delle donne contro la guerra – oggi Biblioteca Mandela Roma 17.30 via La Spezia 21

Poesia delle donne oggi
Biblioteca Mandela Roma 17.30 via La Spezia 21

Quando verrò a voi
aprirò le mie ali
incastonate di pietre nere
di quella terra desolata,
vorrei posarmi sui rami di un albero
e piangere per il dolore

ogni donna conosce il proprio albero

quella notte ho volato
sulla città che spaventa e anche il buio ho superato.
Un’anima senza ombra è abbandonata. Ho urlato.
Bejan Matur

POESIA, SOSTANTIVO FEMMINILE Le parole delle donne per sconfiggere la guerra-ROMA 28 marzo Biblioteca Nelson Mandela

POESIA, SOSTANTIVO FEMMINILE
Le parole delle donne per sconfiggere la guerra
Biblioteca Nelson Mandela
martedì 28 marzo ore 17.30
via La Spezia 21, ROMA

“…perché una donna non può fare finta di non essere donna. Ed essere donna significa conoscere la propria soggezione, significa vivere e respirare la degradazione e il disprezzo di sé che si può superare solo con fatiche dolorose e lagrime nere”. (“Le poesie delle donne”, Dacia Maraini).

Il quarto incontro de I POETI SALVERANNO IL MONDO è dedicato alle donne, e a due donne in particolare: la curda Bejan Matur e Maram al-Masri, siriana.

Matur racconta che “solo attraverso la poesia riesce a raggiungere i propri orizzonti”, e solo nella poesia usa la lingua della sua famiglia, il curdo per l’appunto, idioma che per anni è stato vietato nel suo paese d’origine, la Turchia.

Maram al-Masri racconta il suo paese natio, la Siria, dal regime alla rivoluzione. In questo periodo spesso la poetessa visita i campi di accoglienza per i profughi siriani, perché “è l’unico cosa che posso fare. Non posso rientrare in Siria: verrei messa in carcere o uccisa… Non è una vera battaglia, non ci sono soldati, è solo un massacro”.

A seguire verrà offerta una tazza di te’.

VI ASPETTIAMO CON LA VOSTRA POESIA PREFERITA (DA LEGGERE O FAR LEGGERE)
info centro.culturale.libra@gmail.com

La poesia del sabato di Libra – BEJAN MATUR, POETESSA CURDA

ESSERE

Tempo di rose
e autunno
molto tempo fa
la polvere si mischiò alle ossa
e l’universo cessò di esistere.
Essere
iniziando dalla casa per non avere fine.
Nuove parole avrebbero dovuto chiamarti
la polvere avrebbe dovuto mostrarti
ciò che sarebbe arrivato
e tu rimani lontana.

Bejan Matur, poetessa curda

……………..

POESIA, SOSTANTIVO FEMMINILE
Le parole delle donne per sconfiggere la guerra

Biblioteca Nelson Mandela
martedì 28 marzo ore 17.30
via La Spezia 21, ROMA
info centro.culturale.libra@gmail.com

untitled_2_final